Quickribbon

domenica 15 febbraio 2009

Carnevale di Sciacca 2009. "Bere Responsabilmente"


Da quanto ravvisato nei volantini distribuiti dal commissariato di Pubblica Sicurezza di Sciacca diretto dalla Dott.ssa M.E. Testoni, quest’anno molti ubriachi si risveglieranno dalla sbornia carnascialesca con in tasca la ricevuta di una multa da 102 euro per manifesta ubriachezza in luogo pubblico o aperto al pubblico.
La campagna contro l’alcolismo posta in essere della Polizia di Stato e dal Comune di Sciacca, sembrerebbe indirizzata verso una tolleranza molto ridotta nei confronti di chi violerà palesemente le norme di legge che regolano la materia.
L’ invito a scegliere la “strada giusta” è rivolto anche ai somministratori di bevande alcoliche ai minori di 16 anni, il fatto che oramai i nostri ragazzi si forniscano anche nei supermercati non deve diventare un alibi per questi signori.
Trovare una soluzione all’ubriacatura collettiva perdurante nel corso del carnevale di Sciacca è un problema drammaticamente gravoso per i nostri tutori dell’ordine, forse far rispettare un po’ di più qualche norma di legge potrebbe essere d’aiuto.
Conoscendo il tasso alcolico che gira per il corso del carnevale siamo davvero curiosi di vedere gli effetti di questo giro di vite contro l’alcolismo. Chi berrà vedrà?

2 commenti:

stellavale ha detto...

Molto carini i volantini!

Calogero Parlapiano ha detto...

eh già..l'importante che ci si diverta tutti ma senza esagerare...
ciao!!